domenica 15 luglio 2007

Quelli del Moccia


Federico Moccia - Ed. Feltrinelli

Curiosando nel sito. IBS www.internetbookshop.it. per vedere le classifiche dei libri, mi sono imbattuta su paragoni fatti tra il libro Mille splendidi soli e Tre metri sopra il cielo.
Non avendo letto quest’ultimo, non riesco a comprendere il senso di certi confronti, soprattutto quando sento tirare in ballo Victor Hugo e Dostojesky.
Lascio a voi aperta la porta ai commenti perché…

IO NON L’HO LETTO, E TU?

riporto due commenti che ho trovato su IBS:

"Questo libro mi sembra la brutta copia di 3 metri sopra il cielo,di Moccia,anzi direi proprio un maldestro tentativo di emulazione del capolavoro di Federico Moccia,un autore secondo me inarrivabile,un grande della letteratura,al pari,per intenderci,di Victor Hugo o Dostojesky.Ma questo 1000 splendidi soli,proprio no. Illeggibile. "

"Io ho trovato bello Il cacciatore di aquiloni ma questo libro è decisamente migliore. Per carità, rispetto le opinioni di tutti, ma leggere commenti dove lo si definisce una brutta copia di Tre metri sopra il cielo ( mi devo essere davvero perso qualcosa!)e si denigra quest' autore ( anche coraggioso, a mio avviso , nel descrivere quella che dovrebbe essere la cultura e civiltà )esaltando invece Moccia paragonandolo addirittura a Victor Hugo o Dostojesky....mi lascia veramente perplesso. Certo ogni ha i suoi gusti. Io, però, continuerò a seguire quest' ottimo autore a scapito di Moccia che lascio volentieri ai posteri che lo studieranno a scuola con Hugo e Dostojesky!"

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Io non l'ho letto ma a scuola mi hanno costretto a vedere lo sceneggiato..........che noia.

moticanus ha detto...

Credi che chi legge simili "capolavori" conosca la profondità e lo spessore dei testi di Hugo o Dostojesky? Penso proprio di no!

rinkoboy ha detto...

piuttosto che leggere 3msc rinuncio alla lettura per un anno!

Irene ha detto...

x anonimo - Speriamo che la prossima volta i tuoi prof scelgano qualcosa di più istruttivo.
x moticanus e
x rinkoboy - bella la vostra presa di posizione.

Susanna ha detto...

Io mi sono ritrovata in casa il entrambi i libri di Moccia, tre metri sopra il cielo ed ho voglia di te (si..so che poi ne ha sfornato degli altri ma non aprofondiamo!. Tutta colpa di quel maledetto club degli editori, dal quale ho provvedito prontamente a disiscrivermi! ;-)

Dato che ormai erano in casa ho deciso di leggerli...anche perchè non sono una persona prevenuta ed in genere prima di giudicare preferisco conoscere a fondo ciò di cui parlo. Posso capire il perchè abbiano suscitato tanto entusiasmo! Sono i classici libri commerciali che ti fanno entrare nella storia già da dalle prime pagine, e che leggi con la scorrevolezza di una lista della spesa.

Detto questo...trovo sacrilego paragonare Moccia a Victor Hugo o Dostojesky. oglio dire quella è arte...è alta letteratura...è storia!!! I libri di Moccia possono aspiarare alle classifiche dei best sellers, ma non di certo ai testi di storia della letteratura!

Vladimiro ha detto...

Io ho lasciato dopo 2 pagine 3msc per evitare di disimparare l'italiano. E questo è tutto.