venerdì 1 giugno 2007

Stonehenge


Bernard Cornwell - Longanesi & C.

“Gli dei parlano per mezzo di segni: il cadere di una foglia in estate, il lamento di un animale in agonia o uno squarcio tra le nubi. Quel giorno gli dei mandarono una violenta tempesta, di quelle che restano impresse nella memoria; fu il giorno in cui a Ratharryn giunse lo Straniero. E con lui le losanghe d’oro E con esse la fine della pace. Gli dei non si limitarono a parlare quel giorno: gridarono”
Un romanzo suggestivo e straordinariamente credibile… Armato della sua eccezionale fantasia, Bernard Cornwell ha sfidato uno dei misteri più affascinanti in assoluto per regalarci una vicenda palpitante, avvincente, indimenticabile.
IO L'HO LETTO E TU? VOTO 8 1/2

4 commenti:

Rodrigo ha detto...

Oi, achei teu blog pelo google tá bem interessante gostei desse post. Quando der dá uma passada pelo meu blog, é sobre camisetas personalizadas, mostra passo a passo como criar uma camiseta personalizada bem maneira. Até mais.

Anonimo ha detto...

questo non l'ho letto. in compenso mi sono letta tutta la saga di Artù dello stesso autore.... qualche anno fa e mi era piaciuta molto!
claudia

Irene ha detto...

X CLAUDIA - la saga di Artù è fantastica, stupenda, magnifica, sublime, imperdibile...

Alicia ha detto...

Sono una delle poche che l'ha letto? E' un libro avvincente e bellissimo, che rimane pronto ad esser riletto nella mia libreria!
Molto particolare tutta la storia, il fratello col piede malato, la costruzione dei templi, la vita sociale del villaggio. Qualcosa di originale davvero... La saga di Re Artù è bella, ma questa storia è molto più indietro nel tempo...
Ciao