lunedì 25 giugno 2007

L'alba di Avalon


Marion Zimmer Bradley con Diana L. Paxon
Ed. Tea
Micail e Tiriki, re e regina di Atharrath, sono anche i due supremi sacerdoti del Tempio della Luce: le antiche profezie avevano previsto l’inabissamento anche della nuova patria, lasciando tuttavia la speranza di una rinascita della fiorente civiltà in un’altra terra. Tiriki, che ha l’incarico di salvare l’Omphalos, la pietra magica ombelico del mondo, giunge al porto in ritardo, quando la nave su cui doveva imbarcarsi con Micail è già partita. La regina sale allora su un’altra nave che inizia il viaggio verso le isole Esperidi, dove da tempo fiorisce una colonia atlantidea. Ma una violenta tempesta fa naufragare il vascello..
TU CHE NE PENSI? VOTO 8
Continuo le mie recensioni riguardo ai libri della Bradley con questo romanzo scritto in doppia mano con un'altra grande scrittrice fantasy. Pur essendo l'ultimo romanzo pubblicato ho diciso di scrivere questo post adesso perchè libro di collegamento tra il ciclo di Avalon e il romanzo Le luci di Atlantide di cui ho scritto un post in precedenza.

3 commenti:

Vladimiro ha detto...

Io di M.Z.B. ho letto dei libri della saga di Darkover e mi sono piaciuti molto, questo libro non l'ho letto ma se dovessi valutare l'autrice come autrice fantasy un bell'8 ci sta tutto.
P.S. Irene, ti ho linkato.

cohoba ha detto...

Bello qui

mi piacerebbe linkarlo se sei d'accordo e sei fai lo stesso con il mio.

Vieni a trovarmi e lascia un commento nell'apposita sezione:

http://cohoba.blogspot.com/2007/06/mondo-blog-vuoi-essere-linkato.html

ti linkerò immediatamente

ancora complimenti.

Nicolò ha detto...

ciao ti ho aggiunto ai miei lik magari se vuoi linkarmi :-)

sogniveloci.blogspot.com