giovedì 3 gennaio 2008

Persepolis

Persepolis. Ediz. integrale - Satrapi Marjane
Editore Lizard

Stavo pensando al libro da commentare che avrebbe inaugurato questo 2008. Non ho dovuto riflettere molto perché, andando in studio, sul divano, ho trovato un libro molto particolare sicuramente lasciato dalla mamma. L’ho subito aperto incuriosita dalla forma e dal fatto che fosse un fumetto, anzi precisamente un romanzo a fumetti. Mi sono incollata al libro che poi, informandomi, ho saputo che ha entusiasmato il mondo e non solo quello del fumetto. Pubblicato nel 2000 in breve tempo Persepolis è diventato un caso letterario riscontrando un grande successo. In Francia, forse per tradizione culturale più antica e liberale, nessuno si è stupito che la “bande dessinée” sia considerata una forma espressiva che ha la stessa dignità di un romanzo.

Persepolis è un appassionante racconto autobiografico di Marjane Satrapi, che si fa leggere tra le lacrime di divertimento e di commozione. Tutto ha inizio nel 1980, quando per le donne in Iran torna a essere obbligatorio di foulard. Allora Marjane ha dieci anni. A metà del suo racconto ne ha quattro di più e il suo atteggiamento ribelle in un regime fondamentalista spinge i suoi genitori a mandarla a studiare a Vienna con tutti i problemi, e non pochi, di uno studente iraniano in un paese europeo. Al suo ritorno in Iran trova la sua gente mutata dagli anni e dagli eventi. Consiglio vivamente questo capolavoro a fumetti che riesce a narrare una vita percorsa insieme alla Storia soprattutto se pensiamo a cosa sta succedendo in questo preciso momento in Iran. Tanto volte mi dico che ho bisogno di capire, di andare oltre a quello che i telegiornali e i giornali non vogliono dire, e questo fumetto aiuta proprio a fare questo, ad entrare in una realtà diversa con equilibri fragilissimi e ora spezzati. Fantastici i disegni assolutamente in bianco e nero, con poche tonalità di grigio, tutto serve per dare più peso agli eventi. Consigliatissimo.

IO L’HO LETTO, E TU? VOTO 10
Richiamo l’attenzione, sempre sullo stesso argomento, anche su Mille splendidi soli . già commentato in un post precedente.

31 commenti:

Antonio La Trippa ha detto...

Ciao vorrei fare uno scambio di link con te. Se ti va fammi sapere su antoniolatrippa.blogspot.com

ciao

LauBel ha detto...

non lo conoscevo ma devo dire che la copertina è mooolto accattivante, che geometrie, che colori!!!
alla prossima e... buonissimo 2008!

astralla ha detto...

Lo leggerò di certo...sulla falsa riga di questo c'è anche Mous....E' la storia del nazismo a fumetti. Bellissimo e commovente. Scritto e disegnato da un figlio di un deportato.

Lele ha detto...

Un buon libro da leggere é sempre un buon consiglio....!Grazie...
A presto.....!

mafalda ha detto...

Ok ecco il prossimo libro da comprare!!!!!!!
A proposito devo andare in libreria a ritirare l'ultimo di Harry Potter!!!!!!!!!!!!Forse ancora nn è uscito??????Sclero!!!!!!!!
Come vedi non mi faccio mancare neanche le saghe del maghetto, anche se spero che la signora Rowling la finisca, perchè secondo me ormai la tira troppo per le lunghe!!!!
Un bacio alla prossima

Grissino ha detto...

Toh, viene qui a Vienna?!

Al suo ritorno in Iran trova la sua gente mutata dagli anni e dagli eventi.
***
Immagino in peggio...

Cris ha detto...

ciao irene:mi puoi consigliare qualche libro interessante sui templari?ciao.

clarus ha detto...

letto, scolato, divorato direi...un fumetto non fumetto che fa ridere e riflettere molto! Da consigliare a tutti. Iruuus fra un po' arriva il nostro amato Harry...che attesa...anche se so già come va a finere...snif snif snif...ancora poco e sarà nostro!

pOpale ha detto...

Grazie avevo bisogno di iniziare l'anno con un nuovo libro :)

Irene ha detto...

x trippa: ben arrivato!

x laubel e
x lele: andate sul tranquillo, merita veramente

x astralla: grazie del consiglio

x mafalda: dovrebbe arrivare oggi da me tramite corriere. Non vedo l'ora!

x grissino: è ambientato a Vienna Hanse Niese Weg 1, era abbastanza dura la vita di un extracomunitario a Vienna soprattutto in quel periodo che c'era Waldheim. ciao

x cris: Sui templari purtroppo non ho niente... ma sempre sul genere ti consiglio "L'arciere del re" di Bernard Cornwell che poi continua con altri due libri, "Il cavaliere nero" e "La spada e il calice".
Tutti e tre ambientati durante la guerra dei cent'anni, seguno le vicende del protgonista che tra battaglie, l'inquisizione e l'eresia catara cercherà di portare a termine la sua missione... trovare il graal... spero ti piaccia!

clarus: sììì!!!

x popale: questo lo divori in due giorni. Poi se non l'hai letto ti consiglio .........

Mercy75 ha detto...

ciao come va? a me il post di cris sulla coppetta mi ha fatto proprio incazzare

Valeh ha detto...

cercherò e leggerò!! ^__^ ci segnali sempre libri belli!!

mi ha incuriosito anceh questo... Dava Ardalan
Il mio nome è Iran
già letto? io no

Mat ha detto...

devo impegnarmi a leggere di più, anche se il tempo è quello che è.
in 2 notti ho divorato "paragon hotel" di david morrell...
non so se sia uno scrittore bravo e/o noto, però parla di creepers, di esploratori urbani di vecchi edifici...e io adoro entrare in pertugi e stabili abbandonati...

Dyo ha detto...

Annoto e compro. Magari non sono velocissima a leggere, soprattutto d'inverno, ma pian piano...

Irene ha detto...

x valeh: che sorriso splendente! ciao

x mat: esploratori... edifici vecchi... mi ispira. Per via del tempo è vero, soprattutto se ti trovi a macinare libri su libri per lo studio e vedi li fermi che ti guardano i tuoi di libri, ma credimi... anche solo un paragrafo, ma prima di dormire devo leggere un mio libro. :O)

x dyo: chi va piano va sano e va lontano... comunque questo lo divorerai e poi lo vedo giusto giusto per te! ciao

Moticanus ha detto...

Irene per il feed dammi il contatto email

Lele ha detto...

Ciao Irene.....ho visto il tuo commento al mio post su Mauro Corona e ho letto anche il tuo e i relativi commenti....!Quando finirò di leggere i libri che ho comprato ne leggerò sicuramente uno dei suoi....!
Adesso lo compro con una certezza in più.....!E poi mi hanno colpito molto alcune sue interviste.......!
Un saluto e grazie.....!:)

Mat ha detto...

irene pensa che l'ho comprato 2 mesi fa...e per due mesi è rimasto sul comodino...
e in 2 notti...divorato!!

mafalda ha detto...

Oggi in libreria ho fatto mettere da parte Persepolis!!!!!!!!!!!
Credo che mi arriverà la prossima settimana, poi ti faccio sapere.
Bacio

Giovanna Alborino ha detto...

ottima segnalazione, vedro' di comprarlo...
buona giornata:-)

LauBel ha detto...

Ciao Irene,
con piacere ti ho "nominato" per un meme...!
Passa da me e leggi, è per il Thinking Blog Award...

silvio ha detto...

Ciao Irene. E' bellissimo che ti piace leggere!
Ti propongo uno scambio link.
p.s. che ne pensi di Andrea de Carlo?

Simona ha detto...

bello questo blog con i consigli di lettura!

D ha detto...

Ciao Irene,

Credo che tu abbia ragione, per capire occorre avvicinarsi ed una storia autobiografica, che racconta REALTA' dall'interno avvicina molto di più di un telegiornale (soprattutto quando i livelli di questi ultimi, come è ormai tristemente noto, si riducono all'intrattenimento anziché all'informazione).

Non ho letto il libro ma la tua presentazione mi ha dato l'input.

E' molto bella l'idea del romanzo a fumetti: soprattutto quando sono disegnati con un buon tratto fondono visione, racconto e magari anche poesia.

Sono d'accordo anche sul fatto che dovrebbero avere più considerazione, purtroppo sono considerati qualcosa di meno, quasi chiusi in una categoria.

Ciao, complimenti per questo esordio annuale.

E complimenti per quello che fai, il tuo blog è pieno di bei contenuti, ed i blog sono un po' uno specchio di chi li scrive, un interfaccia che porta una parte di noi sulla piattaforma informatica, per cui tu sei una ragazza piena di bei contenuti.

Ciao

Grissino ha detto...

Grazie per le belle parole
:-)
Troppo gentile!
Il meme lo rimando a dopo l'esame... e poi ne ho altri TRE in coda ARGH! Un giorno mi dedicheró solo ai meme :-D

Irene ha detto...

x Lele: vai tranquillo! nessuno di tutti quello che ho letto mi ha deluso!

x Mafalda: che brava! mi fa proprio piacere sapere che qualcuno compra i libri che commento, vedrai.. ne vale proprio la pena!

x Giovanna: te lo consiglio proprio!

x Silvio: linkato! ciao

x Simona: grazie ti aspetto ancora

x d: grazie mille!

andrea matranga ha detto...

Ciao conosco sia Andrea che maricri è condivido a pieno il tuo giudizio.

Bianca Candida Herrìa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Bianca Candida Herrìa ha detto...

A me Persepolis ha appassionato talmente tanto che ci sto scrivendo la tesi di laurea!!

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)