martedì 4 settembre 2007

Con il cuore e con la spada



Marion Zimmer Bradley - Ed. Nord

Nel corso della sua vita , Marion Zimmer Bradley ha più volte sostenuto che le maggiori soddisfazioni in campo letterario le sono derivate dalla scoperta e dal lancio di nuovi talenti della narrativa fantastica. Con questo libro la regina del fantasy ci ha fatto conoscere e apprezzare autori di grande levatura, in cui abilità narrativa e straripante immaginazione si fondono in racconti che si possono considerare delle . Questa raccolta ci regala una ricchissima gamma di avventure ed emozioni.

IO L’HO LETTO E TU? VOTO 7 ½

Ho comprato questo libro curiosa di sapere quali racconti e quali stili di scrittura piacessero alla Bradley e devo dire che sono rimasta abbastanza colpita nel notare come avesse inserito nella sua raccolta racconti a volte completamente diversi dal suo stile. L’antologia raccoglie 22 racconti di varia lunghezza incentrati sul tema dell’ “heroic fantasy”, alcuni divertenti altri cupi e avventurosi che però hanno in comune il personaggio femminile come protagonista.Un libro scorrevole da leggere con tranquillità e da apprezzare non tanto per le storie quanto per la bravura di alcuni giovani autori. Forse l’unica pecca è che, a causa della brevità delle storie non riesci a fare tuoi i protagonisti e le loro emozioni rimanendo sempre un po’ distaccato da quanto avviene nel racconto.

5 commenti:

Galadriel ha detto...

devo decidermi a comprarmi un suo libro!

andrea ha detto...

purtroppo non l'ho letto.... :-(
Un saluto e un bacio....

Irene ha detto...

X galadriel: se vuoi iniziartia a questa autrice ti consiglio il ciclo di Avalon (Le querce di Albion, la signora di Avalon, le nebbie di Avalon, la sacerdotessa di Avalon) oppure il libro singolo "La torcia"...ciao e notte

mafalda ha detto...

Ecco un altro libro da ocmprare...ho una lista che non finisce mai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ci vogliono cento vite per leggere tutti i libri.......ahhhhhhhhhh, però nn demordo!!!:)

Irene ha detto...

x mafada: Brava, non demordere; anche la mia lista si allunga sempre, come i miei sogni!